-->

PRODOTTI IN RESINA PER IL SETTORE INDUSTRIALE, COMMERCIALE E CIVILE

Dalle serie di lavorazioni sottostanti sono state ricercate, sviluppate e realizzate nuove ed ulteriori formulazioni. Epoxytecnica fin dalla sua costituzione, ha evoluto e continua a farlo, ulteriori prodotti e sistemi di applicazione per supportare le richieste specifiche della clientela.


COS’È.

Il SOLIDITY-EPOXY è composto da resine epossidiche bicomponenti in emulsione acquosa. Ottima soluzione e a costi limitati, dove la superficie in buono stato conservativo richiede specifiche di antipolvere, antiolio e carrellabile. Il prodotto è idoneo anche nel settore alimentare in risposta alle norme dell’HACCP e del DLgs. 81 dell’Aprile 2008 per la sicurezza e salute del lavoratore ed è disponibile anche con proprietà antistatiche dissipative ESD (Electro Static Discharge), SOLIDITY-EPOXY-ATS.

DOVE.

Il SOLIDITY-EPOXY, per il suo potere di penetrazione, si usa in supporti porosi come il cls industriale che viene a sua volta rinforzato. La lavorazione, se compresa di sigillatura dei giunti, evita oltremodo l’assorbimento di liquidi, prolungandone la durata nel tempo e con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Ideale per magazzini ed utilizzabile nella gran parte delle aree produttive.

COME.

Il SOLIDITY-EPOXY, dopo opportuna preparazione del supporto con macchinari adeguati ed acidi tamponati per esaltarne la porosità ed assorbenza, non fa spessore, se non qualche micron perché per la maggior parte viene assorbito all’interno del supporto, rendendolo più compatto agli urti. È applicato a rullo o airless con diverse mani incrociate fra loro.

COSA OTTIENI.

Il SOLIDITY-EPOXY applicato sul pavimento rende una superficie antiolio, antipolvere, colorata e di semplice pulizia, di semplice manutenzione; adatto anche al fai da te.

ESTETICA.

Il SOLIDITY-EPOXY è disponibile trasparente e in moltissime colorazioni della cartella colori RAL Classic, con la possibilità di abbinare i colori

 

VAI ALLA GALLERY


COS’È.

Il PAEX-R è a base di resine epossidiche bicomponenti in soluzione acquosa (traspirante) e/o a solvente. Adatto a tutte le superfici del settore industriale e in risposta alle norme alimentari dell’HACCP e il DLgs. 81 dell’Aprile 2008 per la sicurezza e salute del lavoratore, compreso la possibilità e specifiche ESD (Electro Static Discharge) sia dissipative che conduttive a seconda dell’utilizzo finale della superficie.

DOVE.

Il PAEX-R può essere applicato su molteplici pavimentazioni come cemento, piastrelle, gres, cls, klinker, asfalto e svariate altre superfici. La serie PAEX-R è utilizzabile in tutti i settori industriali: dall’alimentare al tessile, dalla petrolchimica alla meccanica di precisione, dall’elettronica alla grafica, dal settore chimico a quello calzaturiero e comunque in tutti quei settori in cui si richiede una pavimentazione omogenea, continua, carrellabile, antiscivolo, lavabile, sanificabile e d’immagine.

COME.

Il PAEX-R è realizzato con spessori fino a 5 mm, ottenuti con l’applicazione di vari strati di resina intervallati fra loro con spolvero di sabbia di quarzo, quarzo ceramizzato, garnet, corindone sintetico. Se applicato su gres, clinker, mattonelle e pavimenti in cls con crepe, giunti sbrecciati, scartellamento della superficie viene armato con rete in fibra di vetro.

COSA OTTIENI.

Il PAEX-R ottiene una superficie continua (inteso senza giunti), antiscivolo, impermeabile, antiacido e carrellabile. Il PAEX-R ha integrato la possibilità di utilizzare i cosiddetti fondi umidi (prodotto che ostacola l’eccessiva umidità presente nel supporto e proveniente dal sottofondo), utilizzando il prodotto epossicementizio ns. tipo PAEX-F.U. Bianco.

ESTETICA.

Il PAEX-R ha un bell’effetto estetico ed è disponibile in tutte le colorazioni della cartella RAL Classic. Volendo, è possibile abbinare diversi colori in base all’utilizzo della superficie come, ad esempio, distinguere corridoi di deambulazione del personale da quello carrellabile, oppure diversificare le varie aree all’interno dell’opificio e comunque per semplificare e uniformare LOGISTICA, VIABILITÀ, AREE DI LAVORO, RICREATIVE e soprattutto la SICUREZZA sul lavoro.

 

VAI ALLA GALLERY


COS’È.

Il PAEX-A è realizzato con resina epossidica bicomponente autolivellante. Adatto a tutte le superfici del settore industriale e in risposta alle norme alimentari dell’HACCP e al DLgs. 81 dell’Aprile 2008 per la sicurezza e salute del lavoratore, compreso la possibilità e specifiche ESD (Electro Static Discharge) sia dissipative che conduttive a seconda dell’utilizzo finale della superficie.

DOVE.

Il PAEX-A per sua natura è applicabile su pavimentazioni come cemento, mattonelle in gres, klinker, cls industriale, piastrelle ceramiche, PVC e svariate altre superfici. I settori industriali dove può essere realizzato il trattamento con la serie PAEX-A sono moltissimi e la catalogazione sarebbe dispersiva perché significherebbe considerare qualunque lavorazione e/o produzione in essere.

COME.

Il PAEX-A è realizzato con spessori variabili tra i 2 e i 5 mm. Dopo aver preparato con macchinari adeguati la superficie, si applicano primer, rasanti, rinforzi con fibre di vetro come preparazione alla successiva stesura del PAEX-A autolivellante. Se viene rilevata umidità nel pavimento esistente, come in altri nostri processi di lavorazione con la resina, è propedeutica la realizzazione di trattamenti con prodotto epossicementizio come il nostro PAEX-F.U. Bianco, che ostacola l’umidità di risalita e, se necessario, viene inserita rete in fibra di vetro come armante dell’intero ciclo di lavorazione.

COSA OTTIENI.

Il PAEX-A elimina le tempistiche di esecuzione e gli sprechi economici di demolizioni e smaltimenti dei pavimenti esistenti, rendendo questa applicazione estremamente vantaggiosa. Ogni singola applicazione può essere designata con zone di colore diverso, come localizzazione di aree precise e/o spazi di interazione. È carrellabile, priva di giunti o fughe, liscia o antiscivolo, impermeabile, lavabile, ottima resistenza meccanica, eccellenti proprietà antiacido.

ESTETICA.

Il PAEX-A è esteticamente molto bella, disponibile in tutte le colorazioni della cartella RAL Classic, liscia o antiscivolo, con la possibilità di molteplici utilizzi cromatici nel settore civile e commerciale, diversifica aree con colori differenti e specifiche diverse di utilizzo come area produzione e area stoccaggio, celle frigorifere negative e produzioni alimentari, corridoi, aree ludiche o sale di attesa, migliora la LOGISTICA, VIABILITÀ interna e la SICUREZZA dei lavoratori.

 

VAI ALLA GALLERY


COS’È.

La serie PAEX massetto è una malta a base di resina epossidica bicomponente e quarzo.

DOVE.

Il PAEX trova maggior utilizzo nelle pavimentazioni in cemento, mattonelle in gres, klinker, cls industriale, PVC e svariate altre superfici molto degradate e dove la pavimentazione è soggetta a forti sollecitazioni meccaniche. Il PAEX viene utilizzato dove è necessario eliminare dislivelli o creare pendenze specifiche per il deflusso di liquidi verso canaline e/o pozzetti di raccolta.

COME.

Il PAEX è realizzato in spessori superiori ai 5 mm. Dopo un’adeguata preparazione e pulizia del pavimento, utilizzando un Primer di aggancio, viene successivamente gettato, spianato con staggia e compattato con frattazzatrice meccanica. A seguire viene rasato con un ulteriore strato in resina per saturarlo. Questo supporto funge come base a tutte le finiture.

COSA OTTIENI.

La serie PAEX massetto è adatta al traffico pesante, per l’eliminazione di dislivelli obsoleti o indesiderati e creazione di pendenze per il deflusso delle acque di lavorazione. Il PAEX massetto ha resistenze meccaniche superiori a quelle delle pavimentazioni in cemento industriale e può essere la base per ulteriori trattamenti con le varie serie dei nostri prodotti.

ESTETICA.

Il PAEX è un prodotto necessario per il ripristino o la manutenzione di pavimentazioni molto degradate, come ausilio alla riparazione di buche o crepe importanti, nella realizzazione di pendenze verso canaline o pozzetti. La serie PAEX massetto è propedeutica alla successiva lavorazione di finitura.

 

VAI ALLA GALLERY


COS’È.

La serie PAEX-AR è realizzata con resina epossidica bicomponente, cariche di inerti di varie tipologie e granulometrie, comprese cariche armanti in acciaio, in risposta alle norme alimentari dell’HACCP e del DLgs. 81 dell’Aprile 2008 per la sicurezza e salute del lavoratore, compreso la possibilità e specifiche ESD (Electro Static Discharge) sia dissipative che conduttive a seconda dell’utilizzo finale della superficie.

DOVE.

Il PAEX-AR è spesso utilizzato quando la pavimentazione presente (klinker, mattonelle gres, piastrelle, cls, asfalto e cemento) è gravemente ammalorata; viene impiegato dove i tempi di ricostituzione della superficie con sistemi tradizionali in resina o con l’asportazione, smaltimento e ricostruzione, rendono lunga, complessa e costosa la realizzazione del rivestimento.

COME.

Il PAEX-AR è realizzato in spessori che variano in base alla pavimentazione da ripristinare o implementare. Solitamente da circa 6 a 12 mm di spessore, con finitura liscia o antiscivolo.

COSA OTTIENI.

La serie PAEX-AR consente un risultato ottimale che comporta la velocità di esecuzione e utilizzo della superficie in tempi brevissimi, evitando dispersioni di tempo, fermo macchine, blocchi produttivi e conseguenti mancati introiti. Il PAEX-AR è carrellabile, assente da giunti o fughe, liscio o antiscivolo, impermeabile, lavabile, con grande resistenza meccanica, eccellenti proprietà antiacido e con garanzia di estrema durata nel tempo.

ESTETICA.

Il PAEX-AR restituisce alle aree trattate un aspetto nuovo, performante, disponibile in tutti i colori della cartella RAL Classic, liscia o antiscivolo.

 

VAI ALLA GALLERY


I nostri angoli tondi o sgusci perimetrali sono realizzati con stucchi epossidici elastici che hanno mediamente un raggio di circa 4-5 cm e sono il completamento delle opere necessarie nel settore alimentare, farmaceutico, chimico, enologico o comunque ove ci sia la presenza di bagnato sulle superfici. Questa lavorazione permette di ottenere la garanzia della pavimentazione realizzata con nostre resine.
Gli angoli tondi sono realizzati con la preparazione dei primi 10 cm delle superfici verticali con successiva applicazione di primer e relativa posa in opera dello stucco epossidico, che sarà di seguito verniciato con le resine scelte per la realizzazione dell’intera opera. I giunti di contrazione, costruzione, dilatazione e di bordatura del trattamento in resina effettuato sono generalmente lavorati in base al loro stato, inteso il controllo degli stessi durante il sopralluogo e loro ripristino nel caso fossero sbrecciati o addirittura mancanti, asportando la presenza di bandelle in PVC o tondini espansi, catrame o stucchi ammalorati e ricostituendo con nostri stucchi epossidici e/o malte resinose come il massetto in resina nostra serie PAEX, per ripristinare il piano corticale e la sua planarità originale.

VAI ALLA GALLERY


COS’È.

La serie EPOSMALTO è volutamente riconoscibile dal proprio nome e formulazioni di questi smalti sono a base di resine epossidiche bicomponenti.

DOVE.

I campi di applicazione di questa serie di prodotti EPOSMALTO sono da ricercare soprattutto nel settore alimentare, dove la pulizia e igienicità delle aree di lavorazione e produzione sono richieste le normative comunemente riconosciute come l’HACCP e il DLgs. 81 dell’Aprile 2008 per la sicurezza e salute del lavoratore, per cui aziende di lavorazioni carni, come salumifici, prosciuttifici, macellerie e simili sono da considerare praticamente obbligatorie i trattamenti delle pareti con questo prodotto, così come cantine vinicole, birrifici, imbottigliamento acque minerali, produzione gelati, panifici e quant’altro del settore alimentare e/o a contatto con materie di nutrizione.

COME.

La serie EPOSMALTO viene applicata in opera su svariate superfici sia verticali che orizzontali e la sua lavorazione è soggetta all’effettiva situazione del piano. Nel caso di pareti nuove e dopo aver carteggiato le aree, viene applicato un primerizzante, dopodiché l’EPOSMALTO va applicato a rullo o airless generalmente con due passaggi. Nel caso di pareti disgregate o in stato ammalorato come la presenza di muffe, olii o residui generalizzati (compreso la presenza di prodotti disarmanti) si provvederà prima di tutto alla sua preparazione e ricostituzione, successivamente all’applicazione della serie EPOSMALTO.

COSA OTTIENI.

A lavorazione finita, la superficie sia verticale che orizzontale, si presenterà lucida, al tatto leggermente a buccia d’arancia, impermeabile, facilmente lavabile e sanificabile. La serie EPOSMALTO è realizzabile con tutte le colorazioni presenti nella cartella colori RAL Classic.

 

VAI ALLA GALLERY


Il D.Lgs. 81/2008 prevede che le vie di circolazione dei veicoli all’interno ed esterno dello stabilimento debbano essere chiaramente segnalate con strisce continue distintamente visibili. La realizzazione delle strisce dovrà tenere conto delle distanze di sicurezza necessarie tra i veicoli che possono circolare ed eventuali ostacoli, nonché prestare particolarmente attenzione alla presenza di pedoni. Tutta la segnaletica deve essere idoneamente mantenuta nel tempo attraverso la pulizia o rifacimento e deve essere aggiornata in caso di variazione di layout. Come segnaletica orizzontale si intendono non solo righe di delimitazione aree, ma anche la realizzazione di corridoi pieni (colorati), tratteggiature, esecuzione di simboli come pedoni/carrelli elevatori e righe di attraversamento (zebrature).
OGGI PIÙ CHE MAI LA SEGNALETICA È INDISPENSABILE PER NON INCORRERE IN INCIDENTI CHE POSSONO PORTARE A GRAVOSE SANZIONI E AZIONI PENALI.
Il commercio mondiale porta le aziende italiane ad essere paragonate con quelle degli altri paesi del mondo e l’immagine aziendale, con pavimenti in ordine e segnaletica adeguata, rispecchia lo stato della società. Epoxytecnica esegue segnaletica garantita fino a 10 anni con l’esecuzione di righe, attraverso la realizzazione di scanalature e successivo riempimento delle stesse con resine epossidiche della serie PAEX-R nei colori scelti dalla cartella colori RAL Classic.

VAI ALLA GALLERY


COS’È.

La serie PAEX-AC è composta da resine epossidiche bicomponenti e cariche quarzifere e non, di varia granulometria, adatta all’uso civile e commerciale, con spessori che variano da 3 a 5 mm.

DOVE.

. Il PAEX-AC è concepito in base alla tipologia di superficie da realizzare. Dopo aver preparato l’area e, nel caso di substrato umido l’impiego del nostro prodotto PAEX-F.U. Bianco con agglomerata rete magliata in fibra di vetro come ostacolo all’umidità di risalita, si procede con l’attuazione dei passaggi successivi necessari a raggiungere l’effetto desiderato. Il PAEX-AC è utilizzato ovunque si vogliano creare ambienti personalizzati come ad esempio in loft, reception di aziende o alberghi, salotti, sale riunioni, interi appartamenti, bagni, centri commerciali, ambienti sanitari quali farmacie, dentisti e ambulatori di ogni genere.

COSA OTTIENI.

Il PAEX-AC ha infinite possibilità di personalizzazione; questa serie è al servizio dell’Interior Design e dell’Home Decor. L’aspetto di un pavimento eseguito con la serie PAEX-AC si presenta con una superficie liscia e uniforme, senza la presenza delle classiche fughe che si vedono quando sono presenti le piastrelle, listelli di legno o altri materiali come nel pavimento in parquet o laminati, creando un unico blocco monolitico. Il PAEX-AC, nella variante conduttiva, è molto indicato laddove sia presente il riscaldamento a pavimento con pannelli radianti perché, avendo un’alta conducibilità termica, sopporta ottimamente gli sbalzi termici causati dall’accensione e dallo spegnimento del riscaldamento stesso. È resistente agli urti e alle sollecitazioni meccaniche ed è difficile da graffiare come può succedere con i normali pavimenti in legno.

ESTETICA

La serie PAEX-AC è altamente personalizzabile; con ciò si intende la possibilità di averlo monocolore, “nuvolato” (con l’insieme di due o più colori miscelati durante la posa), con inglobati inserti anche organici all’interno della resina o applicati durante la posa, spatolati e quant’altro l’Interior Design possa immaginare. Con la serie PAEX-AC l’unicità della realizzazione, la rende un’esclusività di quell’ambiente e irripetibile in altri. Le superfici trattate con la resina epossidica autolivellante PAEX-AC sono belle da vedere, molto resistenti, facili da pulire e disinfettare. PAEX-AC è la pavimentazione ideale per chi desidera qualcosa di veramente diverso, dal solito.

 

VAI ALLA GALLERY


COS’È.

Le serie di pavimenti creati con l’effetto 3D, sono realizzate con speciali resine epossidiche a più strati con incorporate immagini ad alta risoluzione, sia acquisite da specifici cataloghi oppure foto o disegni personali, in grado di riprodurre l’effetto tridimensionale.

DOVE.

I nostri pavimenti 3D sono indicati per realizzare pavimentazioni uniche nel loro genere e si possono sviluppare in ambito civile, industriale o commerciale, come uffici, hall di alberghi, negozi, musei, centri commerciali, reception, ristoranti, camere da letto, bagni, salotti e in generale luoghi in cui si voglia realizzare ambienti fortemente identificativi.

COSA OTTIENI.

Sono rivestimenti autolivellanti resistenti e duraturi nel tempo, applicabili velocemente sul pavimento esistente; pertanto, evitano costose demolizioni ed avendo uno spessore davvero minimo non creano problematiche con infissi interni o con i battiscopa presenti.

ESTETICA

L’elevato impatto estetico, unitamente alla praticità, impermeabilità e facilità di pulizia, rendono i pavimenti in resina 3D soluzioni uniche per distinguersi e caratterizzare gli ambienti ludici e lavorativi che permettono l’inserimento di fotografie, loghi aziendali, forme geometriche e disegni. Sono utilizzati nelle camere da letto anche dei bambini per rasserenare e creare piacevoli associazioni di idee. Quelle 3D sono pavimentazioni vivaci, colorate e con effetti realistici impressionanti. Le possibilità cromatiche e l’oggettiva unicità dello spazio donano alla casa, all’ufficio, al negozio, o tantissime altre realtà quell’impronta di personale originalità e diversificazione dalle solite soluzioni presenti sul mercato e normalmente conosciute.
L’immaginazione è praticamente infinita con la serie Pavimenti 3D di Epoxytecnica.

 

VAI ALLA GALLERY


La serie Pareti Artistiche non è le solita “carta da parati”, ma rivestimenti speciali in resina con supporti evoluti e tessuti innovativi, dall’accattivante impatto estetico, facili e veloci da posare anche su supporti esistenti (e quindi senza demolizioni). Dalla finitura trasparente, lucida o opaca, restituiscono superfici continue impermeabili e perfettamente sanificabili, senza giunzioni o fughe. La versatilità della serie Pareti Artistiche evolve in nuove possibilità progettuali per questo tipo di verticalità. Abbinare il pavimento con queste realizzazioni, diventa per il cliente una “tela” sulla quale trasferire progetti. Le nostre Pareti Artistiche sono completamente personalizzabili, questo tipo di realizzazioni permettono di rendere unico un ambiente tramite l’inserimento di loghi, grafica o immagini altamente realistiche anche con effetto 3D.
Ideali per ambienti di casa o uffici, hall d’albergo, negozi, musei, centri commerciali, reception di aziende o Hotel, sale riunioni, corridoi, ristoranti, bagni, camere, laboratori, saloni, cinema, sale espositive e tantissime altri ambienti. L’immaginazione è praticamente infinita con i rivestimenti decorativi Pareti Artistiche di Epoxytecnica.

VAI ALLA GALLERY

Loading images...