Tecnotelai | Materiali innovativi: microcemento o resina?

L’azienda Tecnotelai si occupa di arredamento per l’ufficio e forniture industriali e pertanto la necessità è stata di creare un pavimento che andasse a complementare perfettamente l’esposizione. Per questo lavoro l’architetto Silvia Mazzolini ha scelto una colorazione neutra, perfetta per la bellissima luce naturale che entra dalle grandi vetrate, ma con un’accortezza decisiva nella resa finale.

Il pavimento ha solo l’ultimo strato di resina trasparente, le altre mani invece sono di microcemento, un materiale che sta prendendo piede negli ultimi anni. In particolare il microcemento dell’azienda con cui abbiamo scelto di collaborare è stato studiato per essere a norma HACCP, VOC-free, eco-friendly e altamente personalizzabile. Quando si parla di alta personalizzazione del microcemento non facciamo riferimento solo alla colorazione, ma anche alle possibilità plastiche del materiale stesso. La resa può essere assolutamente piana, non a specchio come la resina perché le cariche di inerti presenti nel materiale sono chiaramente più alte, ma anche con delle spatolate a rilievo, stucchi a rilievo e altre tipologie di decorazione tridimensionali a discrezione del cliente.

Nel nostro caso specifico si è scelto di lavorare su un pavimento esistente con una copertura di piastrelle, che sono state preparate in modo da accogliere il nuovo materiale. Nonostante la stratificazione, il nuovo pavimento con microcemento ha uno spessore che non supera l’ordine dei millimetri, per questo è decisamente conveniente quando la ristrutturazione dev’essere fatta in poco tempo e su un supporto che non presenta gravi problematiche. Inoltre questo materiale dal punto di vista estetico è decisamente piacevole, perché ha un finish grezzo, ma assolutamente elegante.

Chiediamo direttamente a chi ha seguito il lavoro: Salvatore Pes, responsabile della logistica dell’azienda Tecnotelai e l’architetto Silvia Mazzolini. È forse questo il motivo per cui lo avete scelto?

Da oltre dieci anni ho preso le redini dell’azienda di famiglia, dopo aver lavorato per tanti anni in altre situazioni. Di conseguenza è nata la necessità di segnare anche visivamente il nuovo assetto. Non è possibile presentare i nostri prodotti su una piastrella ormai superata. Inoltre avevamo bisogno di un pavimento neutro che fosse versatile per fotografare i prototipi e le nuove composizioni da inserire sul nostro nuovo sito. Per questa ragione abbiamo deciso di non utilizzare il colore del marchio DAM, il magenta, che tuttavia è presente nel pavimento in resina del nostro magazzino alla recezione della clientela e sui nostri veicoli aziendali. Il nero invece è il colore scelto per il pavimento dello showroom del reparto ricerca e sviluppo, ideale per presentare i prototipi del nuovo marchio UNICA (Luxury bespoke tables) che nell’oscurità dell’ambiente si accendono come per magia appena sono colpiti da un fascio di luce proveniente da un apposito apparecchio. Il nostro obiettivo per i nostri spazi espositivi era quello di poterci dotare di un pavimento elegante, del colore e della finitura più idonea affinché funzionasse da complemento per i preallestimenti e allo stesso tempo restituisse la nostra personalità perché, come la luce, il pavimento deve essere un mezzo e non un elemento randomico.

Salvatore Pes, a lei chiederei invece perché avete deciso di rivolgervi nuovamente a noi?

Il primo lavoro che avete fatto per noi è stata la zona di consegna merci in magazzino, avevamo bisogno di rinnovare questo spazio per accogliere degnamente la nostra clientela. Fu un progetto ambizioso in quanto si decise di posare una resina rosa accesso (magenta) che riflettesse il colore del nostro marchio DAM. Incontrammo molte difficoltà a trovare sul mercato la giusta risposta alle nostre esigenze, finché non abbiamo trovato voi che siete stati capaci di realizzare il nostro progetto esattamente come lo avevamo pensato. Oltre a questo importante motivo ce ne sono altri che ci hanno spinto a ritornare da voi per continuare le nostre opere di rinnovamento locali: la prima ragione è quella che abbiamo sopra descritto, ovvero la possibilità di personalizzare al massimo la superficie a pavimento. Che sia il colore o il materiale, siete riusciti a farci delle proposte interessanti e perfettamente in linea con la nostra visione. A questo poi dobbiamo aggiungere le tempistiche di realizzazione: ogni volta siete riusciti a svolgere i lavori rispettando le scadenze indicate o addirittura in un caso anticipandole, e quando abbiamo avuto bisogno per un’urgenza avete lavorato anche nel weekend per venire incontro alle nostre esigenze. Infine il terzo motivo che ci ha spinto a scegliervi nuovamente come partner sono la vostra efficienza e professionalità. Il nostro primo progetto non era per niente banale, dal design ai colori fino alle strettissime tempistiche di realizzazione, quindi è stato fondamentale avere trovato un interlocutore esperto che ha trasformato i nostri sogni in realtà.

La nostra esperienza, al di là del creare le formulazioni ad hoc, ci permette di consigliare al meglio il cliente e di assisterlo interamente durante tutto il percorso di realizzazione delle opere.

Il pavimento è il piano di lavoro per eccellenza

Richiedi informazioni o un preventivo
Le nostre referenze